Docenti strutturati

Anna Attademo

https://www.docenti.unina.it/anna.attademo

Anna Attademo, Architetto, PhD in Urbanistica e Pianificazione Territoriale, è Ricercatore presso il Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Napoli “Federico II”. È membro del progetto Horizon 2020 REPAiR, che reinterpreta, in chiave di metabolismo urbano, il recupero di paesaggi sottoutilizzati e abbandonati, scartati, attraverso la costruzione in Living Lab di soluzioni eco-innovative per la gestione del ciclo dei rifiuti urbani e periurbani. Ha partecipato a conferenze e pubblicato su riviste scientifiche internazionali, lavorando sui temi dell'economia circolare e della rigenerazione delle aree periurbane, anche attraverso il coinvolgimento attivo delle comunità insediate. Con Enrico Formato ha curato il volume “Fringe Shifts. Nuove forme di pianificazione per urbanità in transizione”.

 

Gilda Berruti

https://www.docenti.unina.it/gilda.berruti

Gilda Berruti, architetto e dottore di ricerca in Urbanistica e Pianificazione territoriale, insegna presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli studi di Napoli Federico II. I suoi interessi di ricerca riguardano: gli spazi pubblici nel rapporto tra forma e dimensione sociale, la costruzione sociale del piano, l’ambiente come declinazione della nuova questione urbana. Recentemente sta indagando il rapporto tra informalità urbane e pianificazione.

 

Bice Cavallo

https://www.docenti.unina.it/bice.cavallo

Bice Cavallo è Professore aggregato di Metodi Matematici dell’Economia e delle Scienze Attuariali e Finanziarie presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Nel 2018 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN) come Professore Ordinario. E’ membro del Collegio del Dottorato internazionale in Materiali, Meccatronica e Ingegneria dei Sistemi, presso l’Università degli Studi di Trento. E’ autore di oltre 40 articoli scientifici ed ha partecipato a numerose Conferenze nazionali ed internazionali sia come relatore che organizzatore. La principale attività di ricerca è relativa a metodi decisionali multi-criterio e a reti Bayesiane, per la quale ha avuto diversi riconoscimenti, come: premio TR35-Young Innovators; menzione speciale nell'ambito del premio internazionale "Guido Dorso". Ha svolto periodi di ricerca presso Università straniere come University of Portsmouth (UK), Aalto University (Finlandia) e Université Paris 1 Panthéon Sorbonne (Francia).

 

Lorenzo Boccia

https://www.docenti.unina.it/lorenzo.boccia

Laureato in Ingegneria, e’ docente del settore disciplinare Costruzioni Rurali e Territorio Agroforestale. Dopo esperienze nell’industria è stato nominato ricercatore nel 1990 e quindi professore associato nel 2001. L’attività di ricerca attuale riguarda principalmente problematiche connesse al rilievo, all’analisi ed alla pianificazione del territorio rurale. L’approccio è di tipo quantitativo, tipico dell’ingegneria agraria. Nel 2020 l’attività di ricerca è focalizzata sulle possibilità d’impiego dei dati iperspettrali rilevati dal nuovo satellite PRISMA e sull’integrazione di questi con dati di uso del suolo o di inquinamento rilevati sul terreno o mediante foto aeree. Attualmente sta sviluppando dei moduli in Python per la gestione delle immagini iperspettrali. Inoltre continua a seguire studi sui terrazzamenti e sull’interazione tra uso del suolo e deflusso superficiale. E’ membro del collegio di dottorato presso l’Università della Tuscia di Viterbo.


Maria Cerreta

https://www.docenti.unina.it/maria.cerreta

architetto, dottore di ricerca in “Metodi di valutazione per la conservazione integrata del patrimonio architettonico, urbano e ambientale”, è professore associato di Estimo e Valutazione (SSD ICAR/22) presso il Dipartimento di Architettura (DiARC) dell’Università di Napoli Federico II, Coordinatore del Corso di Master di secondo livello in “Pianificazione e Progettazione Sostenibile delle Aree Portuali” e Direttore del Corso di Perfezionamento in “Mercato Immobiliare e Rigenerazione Urbana (MIRU)”, associato al CNR-IRISS dal 2019.

Svolge attività di ricerca nei campi dell'estimo e della valutazione in contesti decisionali ibridi, collaborativi e interattivi per la progettazione urbana e la pianificazione territoriale, sviluppando SSD adattivi per la valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio, per la rigenerazione urbana e le trasformazioni spaziali, anche con l’ausilio di sistemi GIS, integrando metodi e strumenti propri delle valutazioni economiche, multicriteriali e multiattoriali.

 


Anna De Marco

https://www.docenti.unina.it/anna.demarco

Ada De Marco è laureata in SCIENZE BIOLOGICHE presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, è abilitata alla professione di Biologo e ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Ecologia terrestre (Piante e Suolo), XIV ciclo. Attualmente è ricercatore di Ecologia presso il Dipartimento di Farmacia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II ed è abilitata alle funzioni di Professore di II fascia di Ecologia (bando D.D. 1532/2016). La sua attività di ricerca riguarda diversi aspetti dell’ecologia del suolo in ecosistemi forestali, a macchia mediterranea, in agroecosistemi ed ecosistemi urbani, con particolare attenzione al turnover della sostanza organica ed al sequestro del C nonché all’utilizzazione di opportuni indicatori di qualità dei suoli.

 


Orfina Fatigato

https://www.docenti.unina.it/orfinafrancesca.fatigato

Orfina Fatigato é professore Associato in Composizione Architettonica e urbana presso il DiARC, Università di Napoli Federico II, e Maître de conférences invité presso l’ Ecole Nationale Supérieure d'Architecture Paris-Malaquais. Si è laureata in architettura presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, dove ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca nel 2008. È stata borsista post-doc nell’ambito del Programma internazionale di ricerca Research in Paris. Dal 2014 al 2018 è stata maitre assistant associé presso l’ENSA Paris Malaquais e l’ENSA Paris La Villette. Si occupa di progettazione urbana, e in particolare del progetto di rigenerazione urbana come sistema processuale adattivo. Lavora sulla descrizione e interpretazione dello spazio vuoto nei paesaggi urbani contemporanei, e sui temi dell’Abitare, esplorandone le relazioni tra dimensione privata e collettiva. E attualmente impegnata nella ricerca PRIN "Short-term City” riguardo gli effetti del capitalismo di piattaforma sulle città italiane. É membro del Laboratoire de recherche ACS UMR AUSser 3329, del Réseau LIEU (Logiques, Identités Espaces, Urbanités), della rete DHTL (Designing Heritage Tourisme Landscape).

 


Sabato Iuliano

https://www.docenti.unina.it/sabato.iuliano

Geologo libero professionista, dottore di ricerca in Geologia del Sedimentario, assegnista di ricerca presso l’ENEA di Casaccia e presso il CNR di Napoli. Consulente del Ministero dell’Ambiente tra gli anni 2003-2015. Attività di ricerca durante il dottorato centrata sulla sedimentologia, geomorfologia ed evoluzione delle spiagge della Campania classificate e monitorate con l’utilizzo di Sistemi Informativi Territoriali (GIS). In seguito studi e ricerche sulle deformazioni del suolo a scala regionale, sulla localizzazione dei movimenti franosi attivi tramite dati satellitari in ambiente GIS e sul rilievo con laser scanner di pareti rocciose per l’analisi di stabilità. Cultore della Materia in Litologia e Geologia ed in Sedimentologia. Professore a contratto di Applicazioni GIS, di Sistemi Informativi Territoriali e di Sistemi di Supporto alla Decisione.

 


Giovanni Laino

https://www.docenti.unina.it/giovanni.laino

 Giovanni Laino è professore ordinario in Tecnica della Pianificazione Urbanistica. Al DiArc insegna politiche urbane e Analisi delle dinamiche urbane. È quasi sempre nella sua stanza, C519, al V piano, dalla scala F. Riceve su appuntamento This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.. Si è laureato in Architettura, al Politecnico di Torino. Ha seguito il corso di perfezionamento in Pianificazione e politiche della casa, presso il Politecnico di Milano nel 1986. Nel 1988 ha ottenuto il PHD in Pianificazione territoriale e urbanistica. Dal 2011 è componente della Scuola di Dottorato dello IUAV, curriculum Pianificazione territoriale e politiche pubbliche del territorio dove è anche docente del Master in progettazione partecipata. È presidente del Comitato scientifico di URBAN@IT e componente della Giunta della Società Italiana degli Urbanisti.

 


Laura Lieto

https://www.docenti.unina.it/laura.lieto

 Laura Lieto è professore ordinario di Urbanistica. È stata visiting professor presso la Columbia University di New York e l'Università di Copenaghen. Fa parte del Collegio della Scuola di Dottorato in Architettura dell'Università Federico II. È Principal Investigator del progetto europeo EU HERA JRP sull'edilizia sociale e lo spazio pubblico (PuSH) e del PRIN “Short-term City” sugli effetti del capitalismo di piattaforme sulle città italiane. Le sue aree di interesse sono la teoria urbana critica, l'informalità urbana e l'urbanismo transnazionale. Tra le sue recenti pubblicazioni ci sono Star-architecture as socio-material assemblage. In: Alaily-Mattar, Ponzini, Thierstein (eds.) About Star Architecture (Springer 2020); Planning for a Material World (Routledge 2016), coedited con Robert Beauregard; Planning and Authenticty. A materialist and Phronetic Perspective. In: Tate L. e Shannon B. (eds.). Planning for AuthentiCITIES (Routledge 2019); Planning for the Hybrid Gulf City. In: Molotch H. and Ponzini D. (eds.) The New Arab Urban (New York University Press 2019).

 


Mario Losasso

https://www.docenti.unina.it/mariorosario.losasso

 Mario Losasso, architetto e professore ordinario di Tecnologia dell'Architettura, svolge la sua attività di ricerca presso il Dipartimento di Architettura dell'Università di Napoli Federico II nel campo della Progettazione Ambientale con particolare riferimento ai modelli di conoscenza e ai processi progettuali per l'adattamento e la mitigazione climatica.

 


Giuseppina Mari

https://www.docenti.unina.it/giuseppina.mari

 Giuseppina Mari è Professore associato di Diritto amministrativo presso il Dipartimento di Architettura dell’Università Federico II, dove tiene corsi di Diritto urbanistico e Legislazione dei beni culturali. Avvocato, dopo la laurea in giurisprudenza con lode presso l’Università Roma Tre, ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca. È docente della Scuola di Specializzazione in Beni architettonici e del Paesaggio dell’Università Federico II e ha svolto docenze presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni legali di Roma Tre e vari Master di II livello. Collabora con numerose riviste, tra cui Rivista giuridica dell’Edilizia del cui comitato editoriale è componente. Ha scritto volumi e saggi in tema di processo amministrativo, responsabilità della p.A., procedimento amministrativo (con attenzione alla tutela degli interessi sensibili), usi civici, beni paesaggistici, pianificazione comunale, espropriazione.

 

Pietro Nunziante

Ricercatore in Disegno Industriale. È stato head teacher e docente di design presso la Apple Developer Academy. Svolge studi e ricerche nell’ambito della Design Research, dell’Internet of Things e dell’Ubiquitous Computing, con approcci propri del design User-centric e della UX-User experience. I suoi interessi didattici e di ricerca si ritrovano espressi in una diffusa attività pubblicistica; nella cura scientifica e organizzativa di design workshop per istituzioni accademiche, enti pubblici e aziende nazionali ed internazionali. Abilitato come professore di seconda fascia nel macro-settore 08-C1 dal marzo 2017 in Disegno industriale SSD ICAR-13.

 

Maria Federica Palestino

https://www.docenti.unina.it/mariafederica.palestino

architetto, è professore associato di Urbanistica presso il Dipartimento di Architettura dell’Università "Federico II", dove insegna ed è membro del Collegio di Dottorato. La sua ricerca è incentrata sul ruolo strategico di creatività e immagini nei processi e nelle politiche di rigenerazione. Coerentemente con le teorie dell’Urban Political Ecology sta esplorando le pratiche con cui comunità e luoghi fragili rispondono al declino sociale ed ecologico. Due sono i principali temi di ricerca portati avanti negli ultimi anni: Culture-led regeneration e trasformazione della città contemporanea via produzione di nuove immagini urbane; Territori fragili, progetto ecologico e community resilience. Su questi temi ha pubblicato le monografie Miranapoli (2003) e Immaginazioni (2012), e curato i volumi collettanei Planning Stormwater Resilient Urban Open Spaces (2013) e Spazi Spugna (2014).

 

Marina Rigillo

www.docenti.unina.it.marina.rigillo

E’ Professore Associato presso il DIARC dell'Università Federico II, dove insegna Progettazione Ambientale al Corso Sviluppo Sostenibile e Reti Territoriali e Tecnologia dell’Architettura nel Laboratorio di Sintesi Finale del corso di Scienza dell’Architettura. I suoi interessi scientifici sono nel campo della progettazione ecologica, e specialmente sulle tematiche della riduzione del rischio ambientale, dell’adattamento climatico degli spazi urbani, dei processi di riuso e riciclo dei rifiuti da C&D. Dal 2004, svolge attività di ricerca nell’ambito di progetti competitivi EU (Horizon 2020, LIFE, INTERREG, EUAID) di progetti di ricerca di interesse nazionale (PRIN) ed è responsabile per il DIARC della ricerca POR “Progettare in Sostenibilità” e di altre commesse private. Maggiori informazioni su CV e pubblicazioni sono disponibili su: https://www.docenti.unina.it.marina.rigillo e https://www.researchgate.net